Marotta: in fiamme l'auto di un osimano

Vigili del Fuoco, pompieri 1' di lettura 05/01/2015 - E' accaduto alle due di notte nel parcheggio di fronte al semaforo di Marotta. A bordo un trentenne di Osimo che si è addormentato lasciando il motore acceso.

Quando i passanti hanno visto le fiamme divampare nell'area in prossimità dell'incrocio tra la Strada Statale e la Provinciale Pergolese, non potevano certo pensare che quell'auto, un'Opel Corsa, avesse il motore acceso e che al suo interno ci fosse una persona addormentata col riscaldamento al massimo.

Ai vigili del fuoco, prontamente intervenuti a spegnere le fiamme, e ai carabinieri, l'uomo racconterà di essersi concesso un momento di riposo a causa della stanchezza che lo aveva pervaso dopo una serata di divertimenti fuori provincia. Un 'momento' che, però, si è protratto più del dovuto. L'auto, infatti, è rimasta posteggiata per più di due ore col motore acceso e il riscaldamento al massimo, il conducente ignaro delle conseguenze. Svegliato dal fumo, l'uomo è riuscito a liberarsi prima che il fuoco lo divorasse. Il trentenne, accompagnato al pronto soccorso di Fano per accertamenti, è stato subito dimesso.






Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2015 alle 14:16 sul giornale del 07 gennaio 2015 - 1157 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, carabinieri, marotta, fiamme, auto in fiamme, articolo, Francesco Gambini