Amandola: agricoltore colpito alla schiena da pallottola vagante

caccia 1' di lettura 09/11/2014 - Una normale battuta di caccia al cinghiale, promossa dalla Provincia in collaborazione con l'Ambito territoriale di caccia per il controllo del numero della fauna selvatica sul territorio, si è tramutata in quella che poteva diventare una tragedia.

Sabato un agricoltore di 44 anni di Amandola è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco, mentre circa una trentina di cacciatori stavano battendo la zona in contrada Montane, ai confini con Sarnano. L'uomo, che stava lavorando in un campo di mais, è riuscito a raggiungere la sua abitazione nonostante la grave ferita alla spalla e a chiamare i soccorsi.

Trasportato all'Ospedale di Macerata, è stato sottoposto ad intervento chirurgico, in seguito al quale i medici lo hanno dichiarato fuori pericolo di vita. Ora indagano i carabinieri della compagnia di Amandola.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2014 alle 14:23 sul giornale del 10 novembre 2014 - 767 letture

In questo articolo si parla di cronaca, caccia, agricoltore, caccia al cinghiale, articolo, Arianna Baccani, sparo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abfl





logoEV