Ascoli.Scontro Tornado, la Difesa: ''Non erano previste tattiche di combattimento simulato''

1' di lettura 06/11/2014 - Secondo il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, la missione che i due Tornado stavano svolgendo sopra i cieli di Ascoli "non prevedeva tattiche di combattimento simulato''.

Questa la risposta ai rappresentanti del Movimento 5 Stelle che negli scorsi giorni avevano presentato un'interrogazione per sapere se fossero state rispettate le misure di sicurezza durante le operazioni che hanno portato alla morte dei due equipaggi il 19 agosto 2014. Poichè non erano manovre di simulazione di guerra, non prevedevano ''tale specifica forma di addestramento'', come fa sapere il ministero.

La risposta non lascia soddisfatti i grillini, che continuano a sostenere che i protocolli di sicurezza non siano stati rispettati e definiscono la replica di Alfano come una ''non risposta'', anche perchè le indagini sull'accaduto non sono ancora concluse.

Nei prossimi giorni, una nuova interrogazione sarà presentata dal Movimento 5 Stelle per chiedere se ''sia mai stata attivata in Italia l'acquisizione di un sistema C.W.S. (Collision Warning System) per gli aeromobili ad alte prestazioni appartenenti appartenenti alle Forze Armate; di valutare la sospensione dei voli di addestramento a bassa quota sul territorio italiano e che i fondi assegnati alla Difesa siano destinati in misura maggiore all'addestramento ed all'acquisizione di quelle apparecchiature che garantiscono un aumento della sicurezza in volo per i velivoli'', come si legge in un loro comunicato.

Foto di Mario Calisti


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2014 alle 17:58 sul giornale del 07 novembre 2014 - 1345 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, incidente aereo, Movimento 5 Stelle, gabriele ferretti, articolo, scontro tornado, interrogazione parlamentare, sottosegretario alla difesa, gioacchino alfano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aa9K





logoEV