Sclerosi Laterale Amiotrofica: Busilacchi propone un progetto internazionale per la creazione dei servizi

Sclerosi laterale amiotrofica 1' di lettura 29/10/2014 - “Lanciare una campagna di donazione nelle Marche dove per ogni Euro donato ci possa essere un corrispettivo dei fondi della Regione Marche per creare servizi per i malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica.”

Questa la proposta del Presidente della Commissione Salute della Regione Marche, Gianluca Busilacchi, al centro dell’incontro avuto mercoledi (29 ottobre) con l’Associazione Nazionale SLA, proprio per concretizzare un progetto, pubblico privato, che possa, attraverso le donazioni dei singoli cittadini e l’Ente Regione, creare una rete di prestazioni per i malati e le loro famiglie.

Busilacchi aveva lanciato la proposta pochi mesi fa in occasione del suo Bucket Challenge durante il quale al di la della secchiata d’acqua e della donazione si era impegnato a fare qualcosa di più.

“Dalle Marche – ha detto Busilacchi – può partire un progetto apripista, a livello nazionale e internazionale, che unendo i fondi regionali a quelli privati può essere in grado di creare una rete di servizi per chi è colpito da questa terribile malattia che lascia la mente libera prigioniera di un corpo.”

La proposta ha riscosso l’interesse dell’Associazione nazionale Sla che ha voluto quindi incontrare il Presidente Busilacchi per porre le basi del progetto i cui particolari saranno resi noti nei prossimi giorni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2014 alle 17:07 sul giornale del 30 ottobre 2014 - 1162 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaLi





logoEV