Accordo di Programma sulla mitigazione del rischio idrogeologico, la soddisfazione di Carrescia

Piergiorgio Carrescia 1' di lettura 18/10/2014 - Il Ministro dell’Ambiente ha sottoscritto il 14 ottobre scorso l’Atto Integrativo all’Accordo di Programma sulla mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Marche.

“Esprimo grande apprezzamento per la conclusione di una vicenda che nei mesi scorsi era stata oggetto anche di una mia Interrogazione parlamentare per sollecitare il Ministero alla rapida conclusione dell’iter.

La firma dell’Atto integrativo consente ora di dare seguito, fra gli altri, anche agli interventi per la cassa di espansione, prevista a Bettolelle-Brugnetto, per la difesa di Senigallia dal rischio di alluvioni, un’opera fondamentale per evitare il ripetersi di quegli eventi che purtroppo, nei mesi scorsi, hanno pesantemente colpito quel territorio.”

L’Accordo di programma, ora integrato, prevede alcune decine di interventi contro il dissesto idrogeologico nelle Marche, per una spesa complessiva di circa 42 milioni di euro che, mi auguro, possano essere tutti rapidamente utilizzati.


da On. Piergiorgio Carrescia
Deputato del Partito Democratico





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2014 alle 10:55 sul giornale del 20 ottobre 2014 - 1213 letture

In questo articolo si parla di brugnetto, politica, senigallia, ancona, bettolelle, piergiorgio carrescia, rischio idrogeologico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaf9


Commento modificato il 21 ottobre 2014

Parlare è semplice, proporre soluzioni valide ed economiche è più difficile. Le vasche di espansione, senza farle precedere da alcuni lavori più urgenti, sono "inutili". Prima di spendere tanti milioni per le vasche conviene togliere il tappo che Comune, Provincia, Autorità di Bacino hanno posto all'uscita del fiume Misa. Ovviamente, una volta che l'acqua può defluire normalmente, proviamo ad evitare le alluvioni causate da piogge veramente eccezionali con le vasche di espansione. Per carità non buttate via i soldi prima di avere tolto il tappo messo alla foce del Misa. Siamo stanchi di annunci politico-propagandistici e di sprechi di lire prima ed euro oggi che ci avete sottratto con le tasse.




logoEV