Spenti dalla Procura gli impianti a biogas di Corridonia e Loro Piceno

biogas 1' di lettura 16/10/2014 - Emissioni di Cot (carbonio organico totale) superiori alla norma. Per questo motivo la Procura di Macerata ha disposto il sequestro preventivo degli impianti a biogas di Sarrocciano (Corridonia) e Loro Piceno. I valori registrati dall'Arpam nei mesi scorsi erano infatti dieci volte superiori agli standard di legge.

Il procuratore Giovanni Giorgio, che ha avvertito anche la Regione Marche in seguito a questo provvedimento deciso dal Gip, ha assicurato di tenere sotto controllo anche altri impianti del circondario, come ad esempio quelli di Morrovalle e Matelica. Nello specifico a Morrovalle i monitoraggi al momento sono bloccati a causa di un guasto, mentre a Matelica i controlli continuano dopo l'anormale situazione di agosto dove, su un limite di 150mg/Nm3, il Cot faceva registrare dati intorno ai 2360 mg/Nm3.






Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2014 alle 15:00 sul giornale del 17 ottobre 2014 - 1484 letture

In questo articolo si parla di cronaca, matelica, corridonia, loro piceno, biogas, Riccardo Antonelli, articolo





logoEV