Ex A.Merloni, Giulietti e Lodolini: 'Subito convocazione di un tavolo urgente'

Emanuele Lodolini 2' di lettura 14/10/2014 - 'La messa in mobilità di 1.450 dipendenti della ex Antonio Merloni aggrava la situazione economica ed occupazionale di una parte dell’Italia, la fascia appenninica umbra- marchigiana, già duramente colpita dalla crisi. Non possiamo perdere altro tempo e per questo abbiamo provveduto ad inviare un’ulteriore sollecitazione al premier Renzi e ai ministri del Lavoro Poletti e dello Sviluppo economico Guidi chiedendo quanto prima la convocazione di un tavolo urgente'.

E’ quanto dichiarato dai deputati del Pd Giampiero Giulietti ed Emanuele Lodolini all’indomani dell’avvio del procedimento di mobilità per i lavoratori della ex Antonio Merloni non riassorbiti dalla JP Industries. “Quella della ex Antonio Merloni è una delle vertenze più gravi dell’Umbria alla quale è appeso il destino di centinaia di lavoratori e di famiglie di Umbria e Marche – hanno dichiarato l’on. Giulietti e l’on. Lodolini - La ex Antonio Merloni è in amministrazione straordinaria dall’autunno del 2008; l'Accordo di programma del 2010 tra ministero dello Sviluppo economico e le Regioni Marche e Umbria che avrebbe dovuto incentivare la reindustrializzazione è rimasto un paracadute chiuso mentre l’accordo sindacale del novembre 2011 che prevedeva l’acquisizione da parte di J.P. Industries SpA degli stabilimenti produttivi di Fabriano e Nocera Umbra con la conseguente riassunzione di 700 persone è stato di fatto bloccato il 21 settembre 2013 dal Tribunale civile di Ancona che ha annullato la cessione, sentenza poi confermata anche dalla Corte di Appello.

Alla situazione precaria dei lavoratori riassunti dalla JP Industries, legati alle incertezze del contenzioso giudiziario in corso e del piano industriale, - hanno continuato i deputati PD - si aggiunge oggi l’amara certezza della mobilità, e quindi del licenziamento, per i 1.450 lavoratori non ancora riassorbiti, per i quali non c’è più alcuna prospettiva all’orizzonte. Sollecitiamo quindi di nuovo il Governo a convocare quanto prima un tavolo sulla vicenda Merloni al fine di mettere in atto tutte le misure possibili per far fronte al dramma che stanno vivendo quasi 1.500 famiglie”.


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2014 alle 13:30 sul giornale del 15 ottobre 2014 - 1392 letture

In questo articolo si parla di attualità, emanuele lodolini, roma, ancona, pd, lodolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/034





logoEV