San Benedetto del Tronto: sequestrata merce contraffatta in un appartamento

1' di lettura 28/07/2014 - Domenica 27 luglio la polizia di Stato, le Fiamme Gialle, il Corpo Forestale e i vigili urbani sono stati impegnati in un'irruzione dentro l'abitazione di un bengalese. Smantellato un vero e proprio magazzino di merce destinata al mercato abusivo.

All'interno dell'appartamento sono stati trovati sei bengalesi tutti compresi tra i 30 e 35 anni, risultati tutti regolari ma la loro presenza nell'abitazione non era stata denunciata.

Rinvenute e poste sotto sequestro penale migliaia di articoli, tra merce taroccata e contraffatta : oltre duecento paia di occhiali e custodie; cinquecento accessori per telefonia con i marchi delle più rinomate case produttrici; cavi dei caricabatteria per ’iphone, auricolari, cover e accessori per l’Ipod, batterie per telefonini, cuffie, mini lettori mp3, centinaia di caricabatterie per smartphone e diversi telefoni cellulari.

Il tutto per un valore complessivo di diverse migliaia di euro.

Il padrone di casa ha dichiarato di aver affittato, con regolarità di legge, l’appartamento ad un bengalese che aveva però a sua volta subaffittato ai suoi concittadini senza denunciarne la presenza.

La presenza dei suddetti è stata segnalata al primo cittadino e per una verifica delle condizioni igienico sanitarie all’interno dei locali è stata allertata anche l'Asur.






Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2014 alle 21:43 sul giornale del 29 luglio 2014 - 1090 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alessia Rossi, articolo





logoEV