Marangoni contro la norma 'Salva Biogas', 'La Regioni alzi la voce'

Enzo Marangoni 1' di lettura 22/07/2014 - Il Decreto Legge n. 91 del 21 giugno 2014 è nel mirino del consigliere regionale di Forza Italia Enzo Marangoni. Nonostante lo scandalo della vicenda del biogas marchigiano, giunta anche all'attenzione della stampa nazionale, il Pd continua con arroganza a giocare sulla pelle dei cittadini.

Dopo la bocciatura della legge regionale n. 3/2012 da parte della Corte Costituzionale, a Roma hanno pensato, su evidente suggerimento del Pd marchigiano e della giunta Spacca, di inserire un comma ad un articolo (comma 4 dell'art. 15) del Decreto Legge n. 91 dello scorso giugno.

Si permette così di effettuare la Valutazione di Impatto Ambientale anche a posteriori, salvando così tutti gli impianti in esercizio, inclusi addirittura quelli la cui autorizzazione è già stata annullata dalla magistratura per evidenti irregolarità. Una cosa veramente scandalosa che dimostra quanto sia ampio il coinvolgimento affaristico-politico del biogas marchigiano, visto che riesce a coinvolgere anche il governo Renzi che così si manifesta per quello che è in realtà: la vecchia politica mascherata da nuova.

La mozione di Marangoni intende invece impegnare il Presidente Spacca e la Giunta Regionale a mettere in campo ogni azione istituzionale volta ad espungere la norma in questione dal testo definitivo del decreto coordinato in conversione e/o a far sì che non assuma ruolo definitivo di legge e/o venga revocata anche in autotutela.


da Enzo Marangoni
Consigliere regionale Forza Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2014 alle 18:44 sul giornale del 23 luglio 2014 - 917 letture

In questo articolo si parla di regione marche, forza italia, politica, Enzo Marangoni, Consigliere regionale Forza Italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7Au





logoEV