Blocco nuovo Inrca: 'la Regione recede dal contratto con la cooperativa vincitrice dell'appalto'

1' di lettura 16/07/2014 - L’assessore alla Salute Almerino Mezzolani ha incontrato i legali dell’Avvocatura della Regione Marche e il dirigente del Servizio Infrastrutture che segue la realizzazione dell’opera, per definire la questione relativa alla cooperativa edile Cesi di Imola, vincitrice dell’appalto per la costruzione della nuova sede Inrca ad Ancona Sud, ma poi commissariata.

La vicenda è stata trattata alla luce del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’ 11 luglio scorso, in base al quale la Cesi è stata ammessa alla procedura di liquidazione coatta amministrativa. Secondo quanto previsto dal Codice degli appalti infatti, una società in liquidazione coatta amministrativa, non può concludere contratti e appalti con la pubblica amministrazione.

Pertanto, in applicazione della normativa codicistica, la Regione Marche ha valutato la necessità di procedere alla risoluzione del contratto, concluso con la Cesi in epoca antecedente al decreto ministeriale sopraindicato. L’amministrazione regionale invierà dunque al liquidatore della cooperativa la comunicazione dell’avvio del procedimento di risoluzione del contratto. Con tale comunicazione verrà assegnato al liquidatore un termine entro cui lo stesso dovrà comunicare a sua volta gli intendimenti della procedura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2014 alle 17:00 sul giornale del 17 luglio 2014 - 2908 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche