San Benedetto: pesca abusiva a Porto d'Ascoli, la Capitaneria ferma tre uomini

seppie 1' di lettura 09/05/2014 - Gli uomini della Capitaneria di porto nella tarda mattinata di venerdì hanno sequestrato 4,5 chilogrammi di seppie e 200 metri di reti da posta di fronte alla spiaggia di Porto d’Ascoli.

La motovetta della Capitaneri ha avvistato la piccola imbarcazione e subito l'ha raggiunta per effettuare dei controlli, alla vista degli agenti i tre uomni a bordo hanno tentato di disfarsi del pescato ma la cassa con dentro le seppie si è rovesciata sopra gli scogli.

In tutto circa quattro chili e mezzo di pescato in parte ancora vivo poi rigettato in mare e soltanto una quantità minore è stato donato ad alcuni enti caritatevoli.

In più sono stati sequestrati circa 200 metri di reti da posta ed è stata elevata una multa di 3000 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2014 alle 18:51 sul giornale del 10 maggio 2014 - 1181 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mare adriatico, Alessia Rossi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3Sv





logoEV