Senigallia: si masturba in treno davanti ad una ragazza, denunciato per atti osceni

trenitalia treno 1' di lettura 22/01/2014 - Entro nello scompartimento, chiude le tendine e si abbassa i pantaloni sotto gli occhi attoniti e scioccati di una passeggera.

E' successo martedì pomeriggio a bordo dell'Intercity 605 proveniente da Bologna e diretto a Taranto. L'atto osceno si è verificato all'altezza della stazione di Senigallia. Secondo il racconto fornito alla Polfer dalla vittima, l'uomo, un 48enne di Salerno, sarebbe entrato nello scompartimento dove era seduta la ragazza 25enne, originaria di Teramo.

Dopo aver chiuso le tendine si sarebbe abbassato i pantaloni iniziando a masturbarsi. A quel punto la ragazza, terrorizzata, è uscita per chiedere aiuto. A soccorrerla è stato un agente della Polfer. Con la descrizione fisica gli agenti non ci hanno messo molto a trovare l'uomo che è stato condotto negli uffici della Polfer di Ancona. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo aveva già altri precedenti specifici. Il 48enne è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2014 alle 14:33 sul giornale del 23 gennaio 2014 - 4076 letture

In questo articolo si parla di cronaca, trasporti, giulia mancinelli, treno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xpu





logoEV