Macerata: viola le misure cautelari a cui è sottoposto ed aggredisce l'ex moglie in strada

Carabinieri 1' di lettura 18/01/2014 - Nonostante l'obbligo di dimora nel Comune di Corridonia e l'allontanamento dalla casa familiare perchè accusato di tentata violenza sessuale, lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia nei confronti della ex moglie, torna ad importunare la donna a Piediripa.

Così G.S., operaio 40enne di Corridonia, che alcuni giorni fa ha molestato in strada l'ex moglie a seguito di una violenta lite, è stato fermato dalla pattuglia del Nucleo Radiomobile allertata dai passanti attirati dalle urla e dalle richieste di aiuto della vittima, una 29enne cubana.

Giunti sul posto i carabinieri hanno diviso i due ex coniugi, evitando conseguenze più gravi per la donna, ed accertato le responsabilità dell'uomo. Inoltre, appurando che il 40enne aveva violato le misure cautelari disposte dal Tribunale di Macerata e ravvisando il concreto pericolo per la giovane, hanno segnalato l'episodio alla Procura.

Pertanto il 40enne di Corridonia, che dagli accertamenti è risultato aver trasgredito le misure cautelari anche altre volte, è stato accompagnato nella propria abitazione di Corridonia agli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2014 alle 12:15 sul giornale del 20 gennaio 2014 - 1339 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, corridonia, piediripa, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xfx





logoEV