Eusebi: presepio devastato dai vandali ad Ancona, 'In città...vive e vegete solo le canaglie'

Paolo Eusebi Idv 1' di lettura 09/01/2014 - "Ancona una città 'morta' in cui purtroppo sono ben vive e vegete solo le canaglie. Questa è la considerazione che mi viene spontanea dopo lo scempio compiuto ai danni del Presepe Storico di Francesco Culotta nello spazio della Biblioteca Benincasa".

"Mi recherò a firmare la petizione predisposta dai cittadini di Via Matteotti per denunciare la situazione in cui versa quella parte del Centro Storico anconetano. Sin da piccolo mi hanno insegnato che le Istituzioni e le Forze dell’Ordine difendono i cittadini, le loro proprietà, il loro diritto alla quiete pubblica e le loro legittime sensibilità; credo che anche i cittadini di Via Matteotti abbiano diritto di essere tutelati dai comportamenti criminali del branco che ha compiuto un atto così stupido e vigliacco".

"Credo anche che l’Amministrazione Comunale abbia il dovere di vigilare affinché le norme sul Pubblico spettacolo e sulla somministrazione di bevande, alcooliche e no, a cui debbono attenersi le Associazioni Culturali, i Circoli Culturali, i Club Privati, siano rispettate".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2014 alle 16:36 sul giornale del 10 gennaio 2014 - 1477 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, idv, marche, Paolo Eusebi, IdV Marche, consigliere regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WSv





logoEV