Secondo rinnovo e terza certificazione della Carta Europea del Turismo Sostenibile per il Parco

Carta Europea del Turismo Sostenibile, parco Sibillini 2' di lettura 07/11/2013 - Nel corso della cerimonia che si è tenuta mercoledì a Bruxelles, presso la sede del Parlamento europeo, il Presidente del Parco Oliviero Olivieri ha ricevuto il certificato della Carta europea del turismo sostenibile da Thomas Hansson, Presidente di Europarc Federation.

Per il Parco nazionale dei monti Sibillini si tratta del terzo attestato europeo: nel 2002 i Sibillini diventano il primo parco nazionale italiano ad essere certificato, la carta viene poi rinnovata una prima volta dopo il primo quinquennio di attuazione mentre quello conferito ieri è il secondo rinnovo ed è relativo alla strategia quinquennale 2013-2017. La cerimonia di ieri si è tenuta nell’ambito dell’evento che ha celebrato i 40 anni di Europarc Federation, incentrato sul convegno Turismo Sostenibile nelle aree Protette ed è stata preceduta dalla riunione della Rete europea della Carta che raccoglie tutte le aree protette certificate ospitata presso la rappresentanza della Regione Marche a Bruxelles.

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è già al lavoro per l’attuazione della prossima strategia quinquennale sul turismo sostenibile, documento sulla base del quale viene conferita la certificazione di Europarc. Si tratta di una vera e propria strategia che indirizza la gestione delle aree protette e che, da anni ormai, per il parco dei Sibillini costituisce la base operativa del lavoro che si svolge in ambito turistico e attraverso la quale l’ente coinvolge operatori e istituzioni del territorio.

Con le ultime Carte consegnate ieri, i parchi europei certificati salgono a 119 e sono distribuiti in 13 paesi. Le aree protette italiane che aderiscono alla Carta sono invece 20 e ieri a Bruxelles, insieme al Parco dei Sibillini era presente una nutrita delegazione di aree protette marchigiane che negli ultimi anni hanno intrapreso con successo il percorso previsto dalla Carta. La Regione Marche, unica in Italia ad avere tutte le aree protette del suo territorio certificate, ha infatti fortemente puntato alla carta europea del turismo sostenibile grazie, in particolare, all’impegno dell’Assessorato all’Ambiente guidato da Maura Malaspina.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2013 alle 15:20 sul giornale del 08 novembre 2013 - 1155 letture

In questo articolo si parla di attualità, natura, parco nazionale dei monti sibillini, monti sibillini, parco nazionale, carta europea del turismo sostenibile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T9a





logoEV