Volley: Lube, mercoledì super sfida europea, al Fontescodella arriva il Novosibirsk

Palasport Fontescodella 6' di lettura 05/11/2013 - Mercoledì sera alle 20.30 riflettori del Palasport Fontescodella di Macerata di nuovo accesi sull'Europa, con la Cucine Lube Banca Marche che ospiterà i campioni d'Europa in carica del Lokomotiv Novosibirsk nella terza giornata di Main Phase della 2014 DenizBank CEV Volleyball Champions League.

E' una partita che conta tantissimo per i biancorossi: primi nel girone a punteggio pieno e senza alcun set perso, un'eventuale vittoria da tre punti consoliderebbe infatti in maniera ancora più concreta la leadership della squadra di Alberto Giuliani, che al momento vanta tre lunghezze di vantaggio sia sullo stesso Novosibirsk che sui connazionali del Kazan, ponendola in una situazione ottimale per riuscire a conquistare la qualificazione ai Playoffs 12 della competizione nelle tre partite che rimarranno successivamente da giocare.

La squadra biancorossa si presenta all'appuntamento orfana di Simone Parodi, costretto come noto ad uno stop di un mese per la frattura del secondo dito della mano destra. Nei dodici per la sfida ci saranno sia Lampariello che Paparoni, nelle vesti di schiacciatori.

BIGLIETTI DISPONIBILI - La società ricorda che i biglietti per la super sfida europea con il Novosibirsk sono in vendita presso la segreteria societaria al Palasport Fontescodella di Macerata, aperta oggi pomeriggio dalle 15.30 alle 19.00 e domani dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 15.30 fino all'inizio della partita, fissato per le 20.30. Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 0733-293122. Anche per questo match saranno validi gli abbonamenti. ARBITRI - Cucine Lube Banca Marche - Lokomotiv Novosibirsk sarà arbitrata dal turco Aziz Yener e dal francese Patrick Vereecke. Arbitro di riserva l'ascolano Fabrizio Pasquali, CEV Supervisor la polacca Natalia Kostulska.

PARLA IVAN ZAYTSEV - "Siamo di fronte ad un'altro super match - dice il capitano biancorosso Ivan Zaytsev - Se quella di qualche settimana fa col Kazan rappresentava per noi un banco di prova importante per sbloccarci definitivamente dopo il brutto avvio in Supercoppa, questa con i campioni d'Europa a mio giudizio è infatti la partita in cui la Cucine Lube Banca Marche deve ottenere la conferma di quanto di buono è riuscita a fare nelle cinque ultime partite giocate tra campionato e Champions League, in cui si sono sicuramente visti i frutti del nostro lavoro quotidiano.

Se è una gara decisiva per la qualificazione ai Playoffs? Aritmeticamente no, visto che successivamente ci saranno altre tre partite da giocare per chiudere la prima fase. Innegabile però che il nostro sia un girone a dir poco di ferro, in cui alla fine peserà sicuramente anche il singolo set vinto o perso. E trovandoci attualmente a punteggio pieno in classifica, senza set persi, dico allora che quella di domani deve essere assolutamente una sfida decisiva nella nostra testa, ovvero un match da giocare come se fosse una finale perché il risultato sarà sicuramente molto pesante, soprattutto per noi che giochiamo in casa.

E' insomma un'occasione da non fallire per capitalizzare al massimo le vittorie per 3-0 conquistate nelle precedenti giornate contro Kazan e Aich/Dob. Il Novosibirsk è uno squadrone, lo testimonia anche il fatto che si tratta dei campioni in carica. Ma anche noi siamo consapevoli delle nostre potenzialità, che fino ad ora sono state espresse solo in parte. Questo per dire che la chiave per vincere questa partita siamo noi stessi, il nostro gioco e le sicurezze che stiamo acquisendo dopo ogni singolo allenamento. E un ruolo importante, naturalmente, lo giocheranno come sempre anche i nostri tifosi: domani sera il Fontescodella dovrà essere una bolgia, per spingerci dal primo all'ultimo pallone".

CONOSCIAMO IL NOVOSIBIRSK - Fino all'anno passato il Lokomotiv Novosibirsk era considerata una realtà emergente del movimento russo, mentre adesso è a tutti gli effetti una delle corazzate più temibili della competizione. Anche perché si tratta della squadra detentrice del titolo continentale: nella passata edizione della Champions League, cui partecipa quest'anno per la terza volta consecutiva (grazie ad una wild card), si è qualificata in qualità di società organizzatrice alla Final Four di Omsk, dove prima ha battuto lo Zenit Kazan al tie break in semifinale (3-2) e poi la Bre Banca Cuneo (sempre al tie break) nella finalissima che gli ha consegnato il titolo di campione d'Europa.

La squadra detentrice della Champions League, sconfitta un mese fa in Brasile dal Sada Cruzeiro nella finalissima del mondiale per club (0-3), è allenata del confermatissimo Voronkov , che guida anche la Nazionale russa con cui è reduce dalle vittorie della World League e dell'Europeo. Da sottolineare che il suo assistente è l'italiano Claudio Rifelli, che nel 2003/2004 ha svolto il ruolo di assistente allenatore in A1 a Ferrara. Per quanto riguarda la rosa, da sottolineare che in estate la società siberiana ha registrato gli arrivi del centrale Arkadiy Kozlov dall'Iskra Odintsovo e dell'opposto Anton Mysin dal Surgut, quindi anche dello schiacciatore cubano Oreol Camejo, al momento miglior realizzatore della squadra e dunque pericolo numero uno per i biancorossi.

L'arrivo più importante riguarda però senza dubbio l'opposto Moroz, che ha preso il posto dello svedese Nilsson (MVP della final four di Champions League). Confermati il palleggiatore Butko (regista della Russia campione olimpica), il martello slovacco Divis, i centrali Astashenkov e Volvich, ed infine anche il libero Golubev. In questa edizione della Champions League il Lokomotiv Novosibirsk, che in campionato è a punteggio pieno dopo due giornate andate in archivio (sabato scorso ha battuto in casa con un secco 3-0 il Grozny (17 punti di Camejo, 12 di Divis), ha collezionato una vittoria all'esordio battendo in casa gli austriaci del Aich/Dob (3-0), mentre la settimana scorsa è stata sconfitta 3-1 sul campo dello Zenit Kazan.

UN PRECEDENTE NEL 2011/2012 - Tra la formazione siberiana e la Cucine Lube Banca Marche esiste un altro precedente, risalente alla Main Phase della CEV Volleyball Champions League 2011/2012, alla prima stagione di Alberto Giuliani sulla panchina dei maceratesi: la Lube si aggiudicò con un secco 3-0 la sfida di andata al Fontescodella, che segnava l’esordio delle due squadre in quella edizione della manifestazione, mentre la gara di ritorno fu vinta dal Novosibirsk per 3-1 e risultò decisiva per il primo posto finale dei russi nel girone, proprio davanti ai biancorossi.

DIRETTA RADIO E LAOLA1.TV - La partita di mercoledì sera tra la Cucine Lube Banca Marche ed i campioni d'Europa del Lokomotiv Novosibirsk si potrà seguire in diretta radiofonica a partire dalle 20.25 sulle frequenze marchigiane di Radio Cuore, disponibili in streaming nella sezione Radiocronaca Live di www.lubevolley.it. Per guardare le immagini live della sfida bisognerà invece collegarsi al sito www.laola1.tv (la visione è assolutamente gratuita). TVRS, emittente marchigiana ufficiale della A.S. Volley Lube, proporrà invece un'ampia sintesi della gara giovedì sera alle 21.30 sul canale 11 DTT.

MERCOLEDI' ANCHE L'ALTRO MATCH DEL POOL E - Nell'altro match della Pool E, valido per la terza giornata della Main Phase della Champions League, lo Zenit Kazan affronterà in casa gli austriaci del Posojilnica Aich/Dob. la gara si giocherà sempre domani, alle 16.00 ora italiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2013 alle 15:13 sul giornale del 06 novembre 2013 - 1097 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, macerata, volley, palasport fontescodella, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T2v