Ascoli: telecamera sotto i vestiti all’esame della patente. Nei guai un indiano

1' di lettura 31/10/2013 - Viste le conseguenze del suo gesto da 007 avrebbe fatto prima a studiare, il ventottenne indiano residente a Sant’Elpidio a Mare, scoperto alla Motorizzazione di Ascoli in possesso di una telecamera e di una trasmittente, con le quali riceveva le risposte esatte durante l’esame scritto per la patente B.

Nella mattinata di giovedì 31 ottobre, in occasione della prova teorica, erano stati predisposti dei controlli proprio per evitare episodi simili.

Quello che ha insospettito gli uomini della Polizia Stradale è stato l’atteggiamento nervoso dell’indiano che, nonostante avesse dimostrato di avere delle notevoli difficoltà nel parlare e comprendere la lingua italiana, non sbagliava nemmeno una risposta nei quesiti.

Grande sorpresa per gli agenti quando, dopo aver attuato le perquisizioni di rito, hanno rinvenuto sotto i vestiti del ragazzo un complesso marchingegno (foto) con il quale inviava delle immagini ad un suo amico a casa che gli suggeriva le risposte esatte attraverso l’auricolare.

Il materiale è stato sequestrato dalla Procura della Repubblica, mentre il 28enne indiano è stato denunciato a piede libero per truffa in concorso con altre persone non ancora identificate.

Forse il ragazzo non guiderà mai, ma di certo ha un futuro nel campo dello spionaggio.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2013 alle 18:59 sul giornale del 02 novembre 2013 - 1810 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, telecamera, indiano, denuncia, Motorizzazione Civile, gabriele ferretti, polizia stradale ascoli piceno, trasmittente





logoEV