Rinnovo del parco veicoli, Confartigianato: 'Aumentano i contributi'. Domande entro il 3 settembre

Gilberto Gasparoni 1' di lettura 21/08/2013 - Confartigianato ha chiesto ed ottenuto dalla Regione un nuovo provvedimento più favorevole alle imprese. La Confartigianato aveva già evidenziato che le norme contenute nel precedente provvedimento non hanno registrato un reale utilizzo delle risorse destinate al miglioramento della qualità ambientale pur in presenza di moltissimi imprenditori interessati ad ammodernare il parco veicoli.

Confartigianato, afferma il responsabile sindacale provinciale Gilberto Gasparoni, che il nuovo provvedimento approvato dalla Giunta Regionale, che stanzia circa 1,1ml€ ha recepito le seguenti modifiche: Estensione dei benefici alle aziende aventi sede in tutta la Regione Marche e non solo per quelle residenti nei comuni interessati dai divieti; ammissione del beneficio anche nel caso dell’installazione dei FAP per la categoria dei veicoli euro 3 (oltre che euro 2) con un contributo di 1.200€ per veicoli N1 diesel e 2.700€ per quelli superiori o rimotorizzazione dei veicoli N1 da motore diesel a benzina euro 5 o superiori con un contributo di 1.500€.

Ammette tra i veicoli vecchi da sostituire (con veicolo euro 5 EEV o superiore) anche i veicoli euro 0 ed euro 3 , quindi di categoria euro 0, 1, 2 e 3; Aumenta gli importi dei contributi per acquisto veicoli da € 5.000 per veicoli fino a 3,5 t. a 12.000 per veicoli della massima portata COME SEGUE: VEICOLI fino a 3,5 t da diesel a benzina, gpl, metano o ibrido fino a 5.000 €; VEICOLI > 3,5 ≤ 12t da diesel a metano fino a 9.000 €; VEICOLI > 12 t diesel – diesel fino a 12.000 €.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2013 alle 15:11 sul giornale del 22 agosto 2013 - 2365 letture

In questo articolo si parla di confartigianato, economia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QRq





logoEV