Tavullia: cadavere recuperato nel bosco, spunta l'ipotesi omicidio

Carabinieri 1' di lettura 20/08/2013 - L'autopsia sul cadavere del giovane trovato senza vita nei boschi tra Rio Salso e Tavullia ha evidenziato una ferita al torace. Il 31enne potrebbe essere stato vittima di un omicidio.

Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, rinvenuto da un uomo a passeggio con il cane nei boschi di Tavullia sarebbe di un giovane nigeriano. Stanley Agho di 31 anni, è stato riconosciuto dalla sorella, anche se sarà l'esame del DNA a confermare l'identità del ragazzo. La scomparsa del 31enne era stata denunciata dai familiari il 23 luglio scorso dopo che Stanley era scomparso da Montegridolfo.

L'autopsia eseguita sul corpo del nordafricano ha evidenziato una ferita d'arma da taglio all'altezza del cuore che non sembra compatibile con un suicidio. Ora per gli inquirenti si aprono nuove strade e l'ipotesi di omicidio. Il ragazzo potrebbe essere stato ucciso altrove e portato nel bosco per meglio nascondere il cadavere.










Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2013 alle 20:21 sul giornale del 21 agosto 2013 - 1922 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, pesaro, tavullia, forze dell'ordine, rossano mazzoli, notizie pesaro, cronaca pesaro, cadavere, rio salso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QP3





logoEV