Latini replica a Mezzolani sulla sanità: 'La Regione sottoscrive impegni che non mantiene'

Dino Latini 1' di lettura 02/08/2013 - Mi permetto umilmente di replicare all’assessore Mezzolani che la mancanza di rispetto per tutti gli assistiti e non solo di Osimo è di chi sottoscrivere (dico sottoscrive) gli impegni e non li mantiene (come ha fatto più volte la Regione nel versante sanità per la zona a sud di Ancona).

Basta leggere i documenti ripetutamente firmati su richiesta di Regione e Asur circa gli impegni che si assumevano volontariamente, per mandare qualcuno sul bollettino dei protesti istituzionali – amministrativi – politici. E ricordo per quanto riguarda il pronto soccorso che in più bilanci della Regione (2010, 2011, 2012 e 2013) i soldi per l’ampliamento del pronto soccorso ritenuto da Regione e Asur assolutamente prioritario vi siano stati stanziati, ma poi impiegati per altre investimenti assolutamente secondari rispetto al pronto soccoro e dettate soprattutto da esigenze solo del pesarese.

A forza di interventi del Comune di Osimo, sull’ospedale questi torna a essere solo della città come 50 anni fa, altro che sanità del futuro quella prospettata. E per finire, neanche sulla nuova sede dell’Inrca i tempi sono assolutamente rispettati essendo ormai sforati di un paio di anni.


da Dino Latini
Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2013 alle 12:54 sul giornale del 03 agosto 2013 - 1818 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, dino latini, mezzolani, latini, liste civiche per l'italia