Pesaro: scoperti dalla Gdf una parrucchiera e due centri estetici abusivi

parrucchiere 1' di lettura 31/07/2013 - I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Pesaro hanno scoperto due centri estetici e un esercizio di parrucchiera abusivi e sprovvisti di qualsiasi autorizzazione comunale, sanitaria e fiscale.

Il primo centro estetico era completamente dedicato alla ricostruzione delle unghie e alla “manicure” in genere e situato in un locale posto nel seminterrato di una abitazione privata. I prodotti necessari per l’attività venivano acquistati direttamente tramite siti internet specializzati.

Il secondo era ubicato anch’esso all’interno di un appartamento con modalità di esercizio delle attività analoghe al primo centro estetico. In entrambi i casi, durante l’accesso eseguito dai militari della Guardia di Finanza, è stata rinvenuta copiosa documentazione extra-contabile, utile per ricostruire il giro d’affari.

Infine, la parrucchiera, titolare di un salone sino al 2008, operava in una pertinenza della propria abitazione completa di tutte le attrezzature e dei prodotti necessari allo svolgimento dell’attività. Dalle indagini sinora eseguite è stato stimata una evasione di circa 250mila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2013 alle 09:32 sul giornale del 01 agosto 2013 - 1330 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, lavoro in nero, abusivismo, rossano mazzoli, notizie pesaro, cronaca pesaro, nero, attivitá abusiva, lavoro sommerso, parrucchiere in nero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/P0o