Disciplina di valutazione di impatto ambientale, incontri in quarta Commissione

Assemblea legislativa delle Marche 20/06/2013 - La quarta Commissione Ambiente, presieduta da Enzo Giancarli (Pd), ha avviato questa mattina (giovedì 20 giugno) una nuova serie di incontri ed audizioni con i soggetti interessati alla normativa che disciplina le procedure di valutazione di impatto ambientale (VIA), contenute nella legge regionale n.3/2012, al centro del recente pronunciamento della Corte costituzionale.

Il testo della nuova proposta di legge n.13 è stato oggetto dell’incontro che la quarta Commissione ha avuto con i rappresentanti di Anci, Upi, Uncem, Associazioni di categoria ed ambientaliste e, successivamente, con i rappresentanti del coordinamento dei Comitati.

Tra le proposte avanzate, quella presentata dall’Anci, di definire puntualmente, per ciascuna tipologia progettuale, gli altri criteri previsti dalla direttiva europea, attraverso un percorso basato sulla definizione di criteri (produzione di rifiuti, emissioni…) univoci. Ai fini della semplificazione, potrebbe infine essere prevista una autocertificazione da parte del soggetto proponente che si assumerebbe la responsabilità della dichiarazione di attestazione del non superamento delle soglie dimensionali e di rientrare anche negli altri criteri elencati.

Ulteriori incontri sono stati svolti con il Sunia Cgil Marche, Sicet Cisl, Uniat Uil ed Unione inquilini in merito alla proposta di legge di riordino del sistema regionale delle politiche abitative (proposta di legge n.299/12).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2013 alle 15:52 sul giornale del 21 giugno 2013 - 1352 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OuW





logoEV