Venarotta: coltivò canapa indiana. Ascolano condannato a tre anni

marijuana 09/06/2013 - Un uomo di Ascoli Piceno di 46 anni, è stato condannato in appello a tre anni di reclusione per aver coltivato marijuana in un terreno nei pressi di Venarotta. All'uomo era già stata inflitta in primo grado una pena di due anni e dieci mesi.

A propria discolpa, l'imputato ha sempre sostenuto di aver seminato e poi coltivato la canapa per curarsi da una malattia e non per condurre attività di spaccio. Il giudice, secondo il quale l'uomo avrebbe potuto confezionare alcune migliaia di dosi a coltivazione ultimata, non ha evidentemente creduto alle sue parole.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 




Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2013 alle 15:18 sul giornale del 10 giugno 2013 - 1536 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, marijuana, condanna, canapa indiana, vivere ascoli, Venarotta, appello, marco pettinelli, tribunale di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/N2k