Jesi: giovane travolto dal furgone, il conducente positivo all'alcool test

Polizia Municipale 1' di lettura 09/06/2013 - E' ancora in prognosi riservata Marco Pigliapoco, il giovane investito da un furgone venerdì sera. I medici del nosocomio di Torrette hanno dovuto amputargli una gamba, causa infezioni, sabato 8 giugno.

Stando alla ricostruzione dell'incidente, Giuseppe Agostinelli, 43enne di Moie, avrebbe perso il controllo del Fiat Ducato che stava giudando, andandosi a schiantare contro la recinzione della caserma della Guardia di Finanza, mentre il giovane, impiegato in banca in Ancona, si stava probabilmente recando presso la sede del partito di Rifondazione Comunista, di cui è simpatizzante, per definire gli ultimi dettagli del Memorial Red, torneo di calcetto e basket organizzato in memoria di Diego Piersantelli, figlio di Daniela Cesarini, ex assessore comunale di Jesi.

Chi ha provocato l'incidente, Giuseppe Agostinelli impiegato in una ditta di corriere espresso, è risultato positivo all'accertamento del tasso alcolemico, effetuatogli dalla Polizia Municipale, intervenuta sul luogo dell'incidente. L'uomo è rimasto lievemente ferito, ma non si sono rese necessarie cure mediche. Probabilmente, il conducente ha urtato un'automobile parcheggiata sul lato destro della corsia che stava percorrendo, andando a finire sul marciapiede opposto.






Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2013 alle 17:26 sul giornale del 10 giugno 2013 - 2519 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, ilaria cofanelli