Pollenza: aggrediscono un anziano per rubargli 7500 euro, arrestati due giovani

soldi sequestrati 1' di lettura 13/05/2013 - Seguono fino al cancello di casa un anziano e lo colpiscono alla testa con pugni sottraendogli il borsello contenente oltre 7500 euro in contanti. Arrestati i responsabili.

I due, con il volto coperto, dopo averlo seguito fino al cancello della sua proprietà di campagna in contrada Santa Lucia a Pollenza, lo hanno aggredito e immobilizzato. Una volta preso il borsello da uomo, contenente il denaro frutto di un libretto, che il pensionato maceratese aveva in macchina, si sarebbero dileguati attraverso le campagne circostanti.

Riuscito a chiedere aiuto, l'anziano è stato accompagnato in ospedale dove i medici hanno riscontrato lievi escoriazioni e contusioni alla testa e al volto e un trauma alla schiena. Tuttavia le sue condizioni sono apparse subito non gravi.

Le indagini avviate dai Carabinieri della Stazione di Pollenza con il Nucleo Operativo e Radiomobile hanno permesso di identificare e arrestare i due responsabili dell'aggressione avvenuta lo scorso sabato. Si tratta di Z.F., residente a Corridonia, e C.A., residente a Macerata. I due 27enni pregiudicati, accusati del reato di rapina aggravata in concorso, sono ora agli arresti domiciliari. La refurtiva e gli abiti sono stati sequestrati. Il contante al termine degli accertamenti sarà restituito all’anziano.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2013 alle 18:30 sul giornale del 14 maggio 2013 - 2677 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, rapina, pollenza, aggressione, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MUb