Fabriano: sventate dalla polizia due case squillo in città

Polizia 1' di lettura 12/05/2013 - Sesso a pagamento in due abitazioni a Fabriano, in vicolo Serafini e in via Merloni. Il giro di prostituzione era gestito da una coppia di giovani dominicani.

Ad essere accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione sono stati B.J.R., di 32 anni, e M.F.S.R., di 23 anni, entrambi dimoranti a Fabriano. L'attività dei due dominicani è stata sventata dalla polizia dopo alcuni mesi di controlli e appostamenti messi in atto anche a seguito di un esposto presentato da alcuni residenti nelle vicinanze delle case squillo. Sembra che l'attività di prostituzione fosse piuttosto rilevante ed esercitata 24 ore su 24, con un conseguente giro di affari di diverse migliaglia di euro. I due appartamenti in questione sono stati posti sotto sequestro preventivo e le indagini della polizia sono tutt'ora in corso per capire se possano emergere altri reati.






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2013 alle 19:33 sul giornale del 13 maggio 2013 - 2555 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fabriano, vivere fabriano, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MRB


Occorre promuovere un referendum per abolire la cosiddetta legge Merlin,affinchè possano essere riaperti dei locali di prostituzione,privati,in cui vi siano delle prostitute,maggiorenni e non costrette a prostituirsi.L'accesso ai locali di meretricio sarà vietato ai minori di diciotto anni e i proprietari dei locali di prostituzione dovranno pagare una tassa sull'incasso, ricavato dalla vendita dei biglietti d'ingresso, nei loro locali di prostituzione.Giovanni Bello.Opinionista.Filosofo.Cerreto d'Esi,in provincia di Ancona.




logoEV