Ancona: lite dopo la partita di calcetto tra squadre avversarie, ora si cercano i responsabili

1' di lettura 12/05/2013 - Week end lungo per la Polizia dorica tra una lite dopo una partita di calcetto e un furto all'interno di un negozio di abbigliamento.

Le pantere non mollano. Anche nella giornata di sabato sono stati effettuati numerosi controlli da parte dei Poliziotti delle Volanti per la sicurezza e la tranquillità della cittadinanza. Nella tarda serata, poco prima della chiusura degli esercizi commerciali, un equipaggio della Volante interveniva all'interno di un negozio di abbigliamento del centro città e traeva in arresto per furto aggravato una donna che con abilità, frugando all'interno di una borsa, aveva rubato un portamonete con tutto il suo contenuto.

La donna, classe 75, già conosciuta alla Polizia, veniva così condotta in Questura e sottoposta agli accertamenti di rito. Per lei nulla da fare: scattano le manette. Mentre il provento del furto è stato riconsegnato dagli Agenti al legittimo proprietario. Sempre nella serata di sabato, invece, al termine di una partita amichevole di calcio a 5 interveiva una Volante della Polizia a seguito di una lite tra giocatori delle squadre avversarie. in corso accertamenti al fine di identificare tutti i responsabili.






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2013 alle 15:51 sul giornale del 13 maggio 2013 - 1986 letture

In questo articolo si parla di attualità, calcetto, calcio, ancona, lite, laura rotoloni





logoEV