Camerano: minori in video sul profilo Facebook del Comune, presentata una interrogazione

Simone Pierdominici , Lorenzo Rabini , Lorenzo Ballarini , Emilio Bottaluscio 2' di lettura 08/05/2013 - "Non sfugge al Capogruppo Lorenzo Rabini quel video pubblicato sul profilo Facebook ufficiale del Comune di Camerano, nel quale appaiono decine e decine di ragazzini delle scuole elementari impegnati in una esercitazione di evacuazione dal plesso scolastico “Sperandei” e la domanda che si e' posta l'esponente politico e' proprio quella se sia lecito o meno, da parte comunque della Pubblica Amministrazione, mettere in rete volti ed immagini di minori cosi' come se niente fosse e cosi' i dubbi e le perplessita' sono state messe nero su bianco e presentate attraverso un'interrogazione depositata Lunedi pomeriggio." A comunicarlo é Lorenzo Rabini, Capogruppo “Camerano Rinasce”

“ Ho chiesto – attacca Rabini – quali autorizzazioni provenienti da fonti di carattere legislativo-normativo, avessero permesso al Comune di Camerano di trasmettere sul proprio profilo ufficiale Facebook , le immagini di minori che erano stati ripresi durante una esercitazione di evacuazione dal plesso scolastico “Sperandei” la scorsa settimana nel giorno di Venerdi 3 Maggio.” “Ho chiesto altresì – prosegue Rabini - quale fosse stato l'iter amministrativo con il quale l'Amministrazione Comunale ha organizzato questa esercitazione e quali comunicazioni fossero state inviate o fornite alla Dirigenza scolastica o ai genitori degli alunni in merito alla ripresa video con la relativa pubblicazione e trasmissione delle immagini riferite agli alunni delle elementari e quindi in eta' minorile.”

“Si perche' – dichiara ancora Rabini – aldila' della soddisfazione che un genitore possa avere nel vedere il proprio figlio in video durante una esercitazione di quel tipo , prova sulla quale poi sara' presentata apposita interrogazione dal punto di vista tecnico se pensate che proprio le prime immagini mostrano ragazzini che scappano in ordine sparso e senza accompagno e quindi anche sull'aspetto operativo va fatta chiarezza , rimane l'argomento relativo alla disciplina sulla comunicazione dei dati personali ed e' su questo versante che intendo fare chiarezza e sono convinto che pur di farsi “grandi” i nostri amministratori locali , nel divulgare le proprie “gesta” abbiano invece trascurato le severe regole sull'esposizione dei minori e della diffusione di foto o immagini dei bambini e in quel caso preciso alunni della scuola Elementare Sperandei.”

“Andremo a fondo – conclude Rabini – di questa vicenda , tanto piu' che e' gia' stata inviata una informativa al Garante per la protezione dei dati personali e dunque attendiamo sviluppi sia dalla discussione in Consiglio che dalla risposta del Garante.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2013 alle 17:37 sul giornale del 09 maggio 2013 - 2501 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerano, lorenzo rabini, simone pierdominici, lorenzo ballarini, emilio bottaluscio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MKI





logoEV