Jesi: la procura blocca i funerali della giovane mamma morta d'infarto all'ottavo mese di gravidanza

salesi 1' di lettura 06/02/2013 - La giovane mamma Sonia Stefanelli, deceduta lunedì dopo esser riuscita a dar alla luce la piccola Anna, ha commosso tutta la città di Jesi.

Sonia, appena 35enne, si è sentita male in casa, colpita da infarto. Condotta al pronto soccorso le sue condizioni sono sembrate subito molto gravi ed è stata immediatamente trasferita all’Ospedale Cardiologico Lancisi di Ancona dove l’attendeva anche l’equipe ginecologica dell’Ospedale pediatrico Salesi, vista la condizione di gravidanza all’ottavo mese. Nonostante gli sforzi dei medici Sonia non è riuscita a sopravvivere spegnendosi poco dopo aver dato la vita ad Anna, ora ricoverata in buone condizioni, sebbene in terapia intensiva, presso l’ospedale pediatrico, gettando nello sconforto il marito, Gabriele Brocani, la figlia primogenita Sara, di 4 anni, i genitori, il padre è il titolare della Termoidraulica, ed i tanti amici e conoscenti.

I funerali che si sarebbero dovuti tenere oggi sono stati rinviati su decisione della Procura, che ha disposto l’autopsia già eseguita ieri mattina, quando già la chiesa era affollata lasciando al parroco il compito di di darne annuncio agli accorsi.






Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2013 alle 17:00 sul giornale del 07 febbraio 2013 - 2598 letture

In questo articolo si parla di cronaca, salesi, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/I7o





logoEV