Gabicce: stalking, perseguita e minaccia impiegata, arrestato 32enne

stalking| 1' di lettura 10/12/2012 - E' scattato l'arresto per un ragazzo di 32 anni che non accettava la fine della storia con un'impiegata 45enne di Gabicce. I Carabinieri della Stazione di Gabicce Mare l'hanno arrestato mentre cercava di entrare in casa della donna.

Ennesimo caso di stalking, questa volta la vittima è una donna di 45 anni, nubile, impiegata e residente a Gabicce. Lo stalker è un 32enne che non riuscendo a sopportare la fine del loro rapporto, durato solamente pochi mesi, ha cominciato a pedinare, telefonare e minacciare di morte la ex fidanzata, arrivando anche a spaccare il lunotto posteriore della sua auto. Le molestie sono cominciate dalla fine del mese di agosto, subito dopo la decisione della donna di troncare il rapporto con il ragazzo.

Una pattuglia della locale Stazione Carabinieri di Gabicce Mare hanno arrestato il 32enne mentre era intento a colpire con violenza il portone di ingresso della casa della donna. Il giovane è stato chiuso in cella di sicurezza per i reati di atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata e per violazione di domicilio. Stamattina, dopo la convalida del provvedimento del gip di Pesaro, è ritornato in libertà a condizione che stia molto lontano dalla donna e non frequenti i posti e luoghi di lavoro e di svago della 45enne.






Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2012 alle 18:44 sul giornale del 11 dicembre 2012 - 1814 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, stalking, gabicce, roberta baldini, cronaca pesaro, stalker, stalking pesaro, news pesaro





logoEV