Jesi: arrestati madre e figlio che distruggevano la pizzeria di Porta Valle per una lite

carabinieri 18/11/2012 - Nel pomeriggio di sabato, alle 16.30 circa, i Carabinieri sono dovuti intervenire a Porta Valle presso il bar pizzeria “Latini” su richiesta della proprietaria a seguito di un violento litigio fra una donna e suo figlio.

La discussione fra i due, nata per motivi privati, è degenerata quando la titolare del locale era intervenuta per chiedere di calmarsi, fino al punto di danneggiare pesantemente il locale, arrivando a romperne le vetrate e minacciando la proprietaria con un coltello.

Quando i militari sono giunti sul posto i due hanno prima tentato la fuga opponendo resistenza all’identificazione e poi si sono avventati anche contro gli uomini in divisa, colpendoli con calci e pugni. Addirittura la donna, avventatasi contro uno dei carabinieri in preda ad un evidente stato di alterazione psico-fisica, lo ha morso ad una mano.

Solo grazie all’intervento di un’altra pattuglia i militari sono infine riusciti ad immobilizzare ed arrestare U.O., la donna, di 45 anni di Macerata, e suo figlio I.M., di anni 18, entrambi pregiudicati per altri reati.

All’incredibile scena erano presenti numerosi passanti, dato che la fermata degli autobus è a pochi passi dalla pizzeria.

I due arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari e nella mattinata di lunedì a Jesi si terrà il rito direttissimo, così come disposto dalla Procura di Ancona.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2012 alle 18:43 sul giornale del 19 novembre 2012 - 1823 letture

In questo articolo si parla di attualità, carabinieri, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ga0





logoEV