Recanati: Tre tunisini arrestati per spaccio

eroina 1' di lettura 11/10/2012 - La Squadra Mobile di Ancona ha effettuato tre arresti, a Recanati in collaborazione con la Squadra Mobile di Macerata.

A Recanati in Via Giunta, gli Agenti della Mobile di Ancona, coaiduvati dalla Squadra Mobile di Macerata, hanno sottoposto a perquisizione un appartamento in uso ai tre Tunisini (N.B. ’80 – N.R. ’81 – H.B.A. ‘8). Le indagini erano partite da un accurata attività di osservazione da parte Poliziotti di Ancona sui numerosi movimenti a tutte le ore, di tossici dipendenti che frequentavano l’appartamento di Recanati.

Dopo qualche settimana di intense attività di osservazione e pedinamenti, i poliziotti di Ancona e di Macerata hanno fatto irruzione nell’appartamento eseguendo perquisizioni a carico dei tre tunisini ivi dimoranti. All’esito dell’attività venivano rinvenuti e sequestrati gr 46 di eroina purissima bianca, bilancini ed involucri, nonché 505 euro in contanti in banconote dei vario taglio.

L’Eroina bianca non è cocaina, non è eroina Brown, ma è una strana e terribile via di mezzo, economica rispetto alla cocaina e quindi accessibile anche ai più giovani. L’eroina bianca, un tipo di droga che non viene commercializzata ovunque e che è molto pericolosa per il suo alto grado di purezza, infatti ha un principio attivo che si aggira sul 30-40%, mentre l’eroina classica, la "brown sugar", sta al 10-15%. I Tre tunisini tutti clandestini nel territorio della Stato, sono stati tratti in arresto e messi a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata.






Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2012 alle 22:54 sul giornale del 12 ottobre 2012 - 2113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, recanati, arresto, spaccio, eroina, tunisini, stupefacenti, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EQS





logoEV