Ancona: malore in acqua a Mezzavalle, 26enne di Serra de' Conti in gravi condizioni

ospedale di Torrette di Ancona 1' di lettura 20/08/2012 - Resta ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale regionale di Torrette il 26enne di Serra de’ Conti che domenica ha rischiato di annegare a Mezzavalle.

Alessandro Conti, neolaureato in Architettura e figlio del professore di fisiologia a Medicina, si era tuffato in mare con gli amici quando è stato colto improvvisamente da un malore. Notato dai bagnanti intorno alle 15 privo di sensi, sott’acqua, è stato soccorso e portato a riva. Mentre la Guardia costiera e il bagnino praticavano la procedura di soccorso, a Mezzavalle è atterrata l’eliambulanza con il medico e l’equipe del 118.

Il 26enne di Serra de’ Conti è apparso subito in gravi condizioni. Era infatti in arresto cardiaco. Tra i bagnanti c’era anche un medico che con i bagnini di salvataggio ha praticato la rianimazione manuale permettendo al cuore del giovane di riprendere a battere.

Una volta rianimato, Alessandro Conti è stato quindi trasportato all’ospedale dove si trova ricoverato in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi e fondamentali per sciogliere la prognosi saranno le prossime ore. Nei polmoni del 26enne infatti ci sarebbe molta acqua e il giovane sarebbe rimasto a lungo senza ossigeno.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2012 alle 13:37 sul giornale del 21 agosto 2012 - 1750 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ospedale, ancona, serra de' conti, mezzavalle, Sudani Alice Scarpini, Ospedali Riuniti, torrette, marche nord

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CW9

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV