Potenza Picena: Lo fermano prima della sniffata in auto. Ai domiciliari spacciatore recanatese

hashish 1' di lettura 15/08/2012 - Doppio arresto a Potenza Picena per spaccio. Dopo il giovane fermato davanti al Baxster un altro giovane e' stato arrestato, sempre lunedi' 14, intorno alle 5 del mattino.

Manette ai polsi per V.S., un 20enne recanatese residente a Potenza Picena, ritenuto responsabile del delitto di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti hanno deciso di controllare un’autovettura con a bordo due giovani ma non pensavano di trovarsi di fronte ad un ragazzo che si accingeva a sniffare della cocaina. Il giovane non appena si e' accorto della presenza dei poliziotti ha disperso lo stupefacente sul tappetino della macchina.

Il primo controllo all’interno del veicolo, ha permesso di rinvenire tre pezzetti di hashish. e, addosso al ragazzo, e' stato rinvenuto un grosso coltello a serramanico con blocco della lama, con evidenti tracce di hashish sul filo. Sulla base dei ritrovamenti gli agenti hanno ritenuto opportuno procedere alla perquisizione locale dell’abitazione del giovane dove in camera da letto hanno rinvenuto un panetto di hashish, del peso di grammi 90 circa, oltre alla somma di 290,00 euro, un bilancino di precisione perfettamente funzionante, un grosso coltello da cucina con tracce di hashish sul filo e due sacchetti in plastica da cui erano stati ricavati alcuni dischi solitamente utilizzati per il confezionamento delle “bustine”.

Il giovane e' stato messo ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.






Questo è un articolo pubblicato il 15-08-2012 alle 08:32 sul giornale del 16 agosto 2012 - 1506 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, hashish, spaccio, polizia di stato, stupefacenti, elisa tomassini, domiciliari





logoEV