Fano: Carabinieri arrestano ispettore igiene dell'ASUR

Carabinieri 1' di lettura 23/05/2012 - Arrestato per "concussione, peculato e truffa ai danni dello Stato, con l'aggravante della continuazione" un ispettore d'igiene dell'ASUR di Fano.

I Carabinieri di Fano hanno infatti scoperto che il 55enne dipendente avrebbe generato prima timore di controllo igienico-sanitari tra gli esercenti di bar e ristoranti della zona, per poi indurli a consegnargli del denaro e beni di consumo, da destinare ad una squadra di calcio militante in terza categoria e di cui risulterebbe esserne tecnico e dirigente.

L'uomo, che ora si trova agli arresti domiciliari, avrebbe anche utilizzato la macchina di servizio dell'ASUR con finalità private, anche quando era in orario di lavoro.

I Carabinieri sono ora alla ricerca degli esercenti che avrebbero ricevuto pressioni negli ultimi anni dall'ispettore dell'ASUR indagato.






Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2012 alle 10:24 sul giornale del 24 maggio 2012 - 2364 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, auto, 112, Laura Congiu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zp4


Paolo T.

23 maggio, 15:29
Commento sconsigliato, leggilo comunque

BRAVO, PROPRIO BRAVO. (Un diploma, una medaglia non gliela vogliamo dare?)