Cessapalombo: abuso edilizio, sequestrata un'area boschiva nei Sibillini

1' di lettura 22/05/2012 - Posta sotto sequestro una vasta area boschiva all’interno del Parco nazionale dei Monti Sibillini, vicino al fiume Fiastrone.

Una ditta del Fermano aveva effettuato dei lavori di ripristino di un vecchio tracciato stradale senza le dovute autorizzazioni edilizie e paesaggistiche. Realizzati anche un nuovo tratto stradale, di circa 100 metri, e un vasto piazzale.

Le opere servivano per raggiungere una centrale idroelettrica non più in uso fin dagli anni '70, ma per la quale la ditta aveva chiesto il ripristino. Il sequestro è stato disposto dal Gip del Tribunale di Macerata, su segnalazione del Corpo forestale.

L'area è stata ora affidata in custodia giudiziaria al Comune di Cessapalombo, proprietario di gran parte dei terreni interessati dai lavori abusivi.






Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2012 alle 19:25 sul giornale del 23 maggio 2012 - 1395 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monti sibillini, abuso edilizio, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zpm





logoEV