Serra San Quirico: al via la XXX Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola

associazione teatro giovani 3' di lettura 18/04/2012 - La Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola, organizzata dall’Associazione Teatro Giovani, compie trent’anni ed è tutto pronto per l’avvio dell’evento che si svolgerà a Serra S. Quirico dal 21 aprile al 12 maggio.

Saranno 38 le scuole partecipanti, provenienti da tutta Italia, che porteranno in scena altrettanti spettacoli, facendo di Serra San Quirico la capitale del teatro educazione. Oltre tremila persone coinvolte, ragazzi ma non solo, insegnanti, operatori teatrali e stagisti dell’Università di Macerata, stanno arrivando a Serra San Quirico proprio in questi giorni per gli ultimi allestimenti. Quest’anno il tema guida sarà Emilio Salgari, la scelta, fatta alla fine della scorsa rassegna, è ricaduta sul noto scrittore di romanzi d’avventura nell’occasione del centenario della sua morte (Verona, 21 agosto 1862 – Torino, 25 aprile 1911). L’autore è ricordato soprattutto per il ciclo dei pirati della Malesia e per l’invenzione di personaggi come Sandokan, Yanez de Gomera e il Corsaro Nero. Oltre agli spettacoli realizzati dai gruppi scolastici, la rassegna prevede momenti e giornate dedicate a tematiche speciali.

In particolare, il 25 aprile sarà la giornata dedicata alla Resistenza e nel pomeriggio i ragazzi affronteranno il tema per cercare di capire cos’è stata la Resistenza in Italia. Il 28 aprile alle 9.30 si parlerà, invece, di Teatro Integrazione con Augustin D’Humieres, autore de “I figli dell’ultimo banco” e insegnante in un liceo di periferia dell’Ile-de-France. Il 5 maggio, invece, sarà la giornata dedicata alla legalità, con l’arrivo a Serra San Quirico di Antonio Zambardino, fotoreporter che ha immortalato i volti dei familiari e delle vittime della mafia, e di Rosario D’Uonno, responsabile dei progetti legalità per il Miur in Campania, che presenterà il Marano Ragazzi Spot Festival. Inoltre, in due giornate (9 e 10 maggio) la rassegna si congeda dal personaggio che l’ha accompagnata, ossia da Salgari, proponendo spettacoli teatrali ispirati alla sua letteratura.

“Trent’anni, una storia lunga, in evoluzione – dice il presidente dell’Associazione Teatro Giovani Fabrizio Giuliani - che ha consolidato la rassegna di Serra San Quirico come un progetto tra i più significativi del teatro educazione, che ha mantenuto inalterati i valori che ne hanno inspirato la nascita. La rassegna era e rimane un luogo di incontro, di confronto e di lavoro in squadra, in cui insegnanti, dirigenti, operatori teatrali, organizzatori ed amministrativi utilizzano le proprie competenze al fine di portare a termine un percorso di educazione alla consapevolezza del sé, alla relazione con l’altro, all’interazione creativa di gruppo”. Gli spettacoli, così come le giornate speciali, sono tutti aperti al pubblico e gratuiti. Info su www.teatrogiovani.eu. La rassegna è resa possibile grazie ai soci dell’Associazione Teatro Giovani: Provincia di Ancona, Amat, Comunità montana dell’Esino Frasassi e Comune di Serra San Quirico. Ed ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Marche, assessorato alla Cultura, Turismo e Istruzione e del Parco naturale Gola della Rossa e di Frasassi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2012 alle 19:26 sul giornale del 19 aprile 2012 - 1143 letture

In questo articolo si parla di cultura, serra san quirico, Associazione Teatro Giovani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xXe