Numana: finanzieri presi a calci e pugni da un senegalese alla fiera

Guardia di Finanza 1' di lettura 10/04/2012 - Vendita di merce contraffatta alla Fiera della Primavera di Numana. Dopo il controllo dei finanzieri scatta la violenza da parte di un senegalese.

E' successo nel tardo pomeriggio di lunedì. Una segnalazione alla Sala Operativa del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ancona che affermava la presenza di cittadini extracomunitari abusivi.

Gli extracomunitari vendevano, infatti, merce contraffatta. Ed é grazie alla segnalazione é scattata l'attività di una pattuglia dei “baschi verdi” che una volta arrivati sul luogo si sono trovati faccia a faccia con un folto gruppo di abusivi.

Gli uomini alla vista dei militari hanno tentato la fuga abbandonando la merce sul posto. Ma mentre i finanzieri raccoglievano e quantificavano i capi di abbigliamento contraffatti che uno degli extracomunitari, ritornando sul posto per recuperare la merce, aggrediva i militari con calci e pugni.

Prontamente bloccato, il cittadino senegalese, già noto alle forze di polizia, veniva arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione e commercio di merce contraffatta. Da ulteriori controlli effettuati presso la locale Questura, l’extracomunitario risultava inoltre essere un clandestino. Ora Il cittadino nordafricano, processato per direttissima nella mattinata di martedì, é stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione, pena sospesa, e ad una multa di euro 512. Pertanto l'uomo é stato posto in libertà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2012 alle 13:07 sul giornale del 11 aprile 2012 - 1355 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, numana, guardia di finanza, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xy2