Castelfidardo: minaccia di morte i genitori e si fa consegnare 200 euro, arrestato un 38enne

Cagnoni Filippo 1' di lettura 26/03/2012 - Una serata da incubo per una coppia di anziani di Castelfidardo, minacciati di morte dal figlio tossicodipendente e costretti a sborsare 200 euro dopo una violenta lite.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri di Osimo, chiamati dai vicini allarmati per le grida che provenivano dalla casa, ha portato all’arresto di Filippo Cagnoni, 38enne originario di Ancona ma residente a Castelfidardo in via Metteotti. Pregiudicato, con alle spalle reati legati allo spaccio di droga, è stato processato per direttisima nel primo pomeriggio di lunedì.

I militari sono intervenuti alle 21.30 ed hanno subito immobilizzato l’arrestato, che aveva picchiato e minacciato di morte i due anziani genitori (78 anni il padre, 69 la madre) per farsi consegnare 200 euro destinati all’acquisto di una dose di droga. Dopo la perquisizione personale e domiciliare, infatti, le forze dell'ordine hanno rinvenuto 1,3 grammi di cocaina. L'uomo è accusato di rapina aggravata ed uso illegale di sostanze stupefacenti.








Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2012 alle 16:56 sul giornale del 27 marzo 2012 - 310 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, redazione, emanuele barletta, notizie osimo, cronaca osimo, cronaca castelfidardo, carabinieri osimo, cronaca marche, cagnoni filippo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ODX





logoEV