Scomparsa di Carlo Maria D'Ettorre, il cordoglio dell'Ordine dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti 1' di lettura 02/02/2012 - E’ morto giovedì mattina il collega Carlo Maria D’Ettorre, un giornalista di grande valore che è stato fra i protagonisti dell’autonomia del Sindacato regionale dei giornalisti (Sigim) e della nascita dell’Ordine delle Marche. Aveva 84 anni.

Si è spento a Ostra Vetere dopo una lunga malattia. Carlo Maria D’Ettorre è stato capocronista di Corriere Adriatico e del Messaggero. E’ stato fra i promotori del Sindacato giornalisti marchigiani di cui è stato primo Segretario, nel 1982, anno della sua costituzione. Successivamente è stato promotore della nascita dell’Ordine delle Marche di cui è stato per molti anni Consigliere nazionale e Presidente dal luglio del 1998 al giugno del 2001.

Carlo Maria D’Ettorre ha lavorato anche per la nascita del Circolo della stampa, intitolato a Luigi Albertini, di cui è stato per molti anni Presidente fino al suo scioglimento. Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti delle Marche esprime sentimenti di profonda partecipazione e sincere condoglianze alla figlia Anna (collega dell’ufficio stampa della Giunta regionale) e a tutti i familiari. I funerali si svolgeranno sabato, ad Ancona, nella Chiesa di Santa Maria dei Servi, in orario ancora da stabilire.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2012 alle 15:21 sul giornale del 03 febbraio 2012 - 1297 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ordine dei Giornalisti, carlo maria d'ettorre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uIc





logoEV