Civitanova: Sequestro di merce contraffatta. Gli abusivi reagiscono: tre vigili urbani all'ospedale

vigili urbani 1' di lettura 19/12/2011 -

E' finito all'Ospedale il tentativo dei Vigili Urbani di sequestrare la merce degli ambulanti stranieri abusivi a Civitanova Marche. Quando gli agenti si sono presentati per sequestrare la merce come previsto dalla legge, gli ambulanti in gran parte nordafricani, hanno reagito in malo modo opponendo una resistenza ben presto sfociata in violenza aperta.



E’ successo Domenica, verso le 17.30 in pieno centro cittadino, sui vialetti della piazza e lungo corso Umberto. Una cinquantina circa gli abusivi extracomunitari che ormai ci si è abituati a vedere appollaiati qua e la di fronte alle vetrine dei negozi addobbati a festa o tra le bancarelle regolari del mercatino natalizio. Nove gli agenti coinvolti che hanno tentato di arginare il fenomeno e che hanno proceduto al sequestro della merce per quanti continuavano imperterriti ad occupare il suolo pubblico nonostante la richiesta di andarsene.

In tutto sono stati sequestrati 245 cd e 42 dvd privi di marchio Siae, 33 borse, 8 portamonete e 25 capi di vestiario (maglie, felpe, pantaloni), tutti con marchi contraffatti, un quantitativo tale che ha scatenato l'ira degli abusivi, per lo più nordafricani, che hanno opposto una forte resistenza, ben presto degenerata in una violenta aggressione. Tre agenti sono finiti all'Ospedale con lesioni di vario genere, tra essi anche una donna colpita al sopracciglio con un pugno.






Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2011 alle 18:26 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 1264 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili urbani, ospedale, sequestro, merce contraffatta, abusivismo, elisa tomassini, vu cumprà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/s0A





logoEV