Treia: tre operai in nero scoperti dalla Guardia di Finanza, denunciato un cinese

Guardia di finanza 1' di lettura 22/11/2011 -

Gli uomini della Guardia di Finanza hanno scoperto tre operai in nero in un laboratorio tessile cinese di Treia. Due uomini ed una donna che verranno espulsi perchè irregolari sul territorio.



Il titolare del laboratorio è stato pertanto denunciato con l'accusa di sfruttamento di manodopera e l'attività sospesa.






Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2011 alle 14:02 sul giornale del 23 novembre 2011 - 715 letture

In questo articolo si parla di cronaca, lavoro nero, treia, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rYm





logoEV