Ancona: 24enne aggredisce moglie e poliziotti, condannato a 3 mesi

Polizia 1' di lettura 09/11/2011 -

Non hanno fatto in tempo ad entrare e tentare di calmare il 24enne, che inveiva contro la moglie, che sono stati aggrediti. E' così che la Polizia ha arrestato il giovane uomo, residente in via Filonzi ad Ancona, in evidente stato di ebbrezza.



E' successo nella tarda serata di martedì, quando gli Agenti delle Volanti avvertiti da una telefonata della vittima sono intervenuti in Via Filottrano. La causa sarebbe una normale lite di famiglia, ma probabilmete essendo l'uomo evidentemente alterato dall'alcool non è risuscito a trattenere il suo impulso violento.

Dopo l'animata lite con la moglie, infatti, non si sarebbe arreso neanche davanti alla vista dei poliziotti che in un primo momento hanno tentato di calmarlo, ma dato l'alto valore alcolemico nel sangue, i poliziotti dopo essere stati aggrediti hanno proceduto ad immobilizzarlo.

E' così che il 24enne, C.G.c.l., residente con la moglie in via Filonzi è stato arrestato dagli agenti, mentre la mattina seguente veniva condannato dal Tribunale di Ancona per resistenza a Pubblico Ufficiale alla pena di 3 mesi di reclusione.






Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2011 alle 14:55 sul giornale del 10 novembre 2011 - 621 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, laura rotoloni, lite domestica, via filonzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rrM





logoEV