Ripe: omicidio Taurino, la Procura si appella a chi sa ma tace per paura

luigi taurino 2' di lettura 23/10/2011 -

In attesa dell'esame autoptico sul corpo del 35enne Luigi Taurino, fissato per martedì, che verrà eseguito dal medico legale Loredana Buscemi, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno ascoltato i testimoni e controllato le registrazioni di videosorveglianza della Banca che, però, non avrebbero ripreso il tragico episodio.



Nessuna pista è quindi esclusa dagli inquirenti che scavano nelle attività del commerciante rinvenuto a Passo Ripe con una ferita di coltello alla gola. Tra le varie piste, quella finanziaria, sarebbe la più accreditata mentre l'ipotesi della rapina termina tragicamente sarebbe la meno convincente poiché la vittima non aveva molti soldi con sé e non aveva neanche eseguito movimenti e prelievi nei pressi del bancomat.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti, che si appellano a coloro che possono aver visto o sentito qualcosa, il 35enne originario di Cerignola sarebbe stato ferito prima tra la guancia ed il mento, poi, alla gola mortalmente. La colluttazione con l'assassino o gli assassini non sarebbe avvenuta nella piazzetta dove è stato rinvenuto agonizzante ma a qualche metro dalla sua abitazione. Nel luogo del ritrovamento Taurino ci sarebbe arrivato nel tentativo di scappare dal suo aggressore al quale, secondo gli investigatori, avrebbe opposto resistenza. Tuttavia nessuna ipotesi è esclusa o confermata almeno fino a martedì, giorno in cui l'autopsia potrà forse fare chiarezza su un omicidio che, allargandosi a macchia d'olio sul territorio, sembra diventare sempre più un giallo.

Gli inquirenti, che hanno già ascoltato i familiari, gli amici ed i colleghi, oltre a molte persone di Montignano, Ripe e Senigallia (tutti luoghi dove Taurino ha abitato), lunedì ne ascolteranno altre. Fino ad ora però nessuna avrebbe fornito elemento utili a far luce sulla morte del 35enne. Proprio per questo la Procura, convinta che l'uomo conoscesse l'assassino, chiedono aiuto a coloro che potrebbero aver visto o sentito qualcosa perchè ogni dettaglio, anche il più ininfluente, potrebbe invece risultare utile. Nel frattempo, sono sotto osservazione i tabulati telefonici di Luigi Taurino e si perlustrano le campagne intorno a Passo Ripe alla ricerca della lama di coltello che sembra sparita nel nulla.






Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2011 alle 23:46 sul giornale del 24 ottobre 2011 - 993 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, luigi taurino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qLv

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV