Atletica: l'Avis Macerata ottiene il quarto posto maschile nella Finale Argento

5' di lettura 25/09/2011 -

Un week-end da leoni per l’atletica marchigiana. Infatti le squadre della regione si giocano al meglio le loro carte, nelle finali nazionali dei Campionati italiani per società, conquistando piazzamenti storici. L’Atletica Avis Macerata ottiene il quarto posto maschile nella Finale Argento organizzata in casa, la seconda per importanza del panorama tricolore (soltanto una volta in passato il club avisino ha saputo far meglio).



E sempre allo stadio Helvia Recina arriva la quinta piazza senza precedenti al femminile della Tecno Adriatletica Marche, il team nato dalla fusione tra Sangiorgese Tecnolift e Collection Sambenettese, con la partecipazione dell’Atletica Osimo. Entrambe le società confermano in questo modo la permanenza in Argento per il prossimo anno. Nella Finale A1 di Orvieto (Terni), si comportano bene le donne della Sport Atletica Fermo, che chiudono quarte: saranno nella stessa serie anche nel 2012. Tre formazioni impegnate nella Finale A2 di Colle Val d’Elsa (Siena): ottava l’Avis Macerata femminile, così come la Tecno Adriatletica Marche al maschile, mentre gli uomini dell’Asa Ascoli Piceno sono undicesimi.

Macerata ha quindi ospitato due belle giornate di atletica per la Finale Argento, con tanti campioni in gara. A cominciare dall’oro europeo indoor del salto triplo Simona La Mantia (Cus Palermo/Fiamme Gialle), prima anche nel lungo con 6.13 e stella della manifestazione organizzata dall’Atletica Avis Macerata del presidente Arnaldo Porro. E tre successi per la quattrocentista azzurra Marta Milani (Atl. Bergamo 1959 Creberg/Esercito), che nei 200 metri corre in 23”86 (+0.1), a soli 12 centesimi dal primato personale sulla distanza. Al secondo posto l’altra azzurra Chiara Bazzoni (Toscana Atl. Empoli Nissan/Esercito), 24”28. Nel martello Lorenzo Povegliano (Atl. Udinese Malignani/Carabinieri) lancia 73,49 all’inizio della mattinata di domenica, mentre la campionessa italiana assoluta dei 400 ostacoli Manuela Gentili (Cus Palermo) si impone in 57”75. Il più veloce nei 200 metri in 21”36 (vento nullo) è Matteo Galvan, finanziere dell’Atletica Vicentina, club che si aggiudica anche il peso grazie all’intramontabile carabiniere Paolo Dal Soglio, primo con 18.40. La festa-promozione è per gli uomini del Cus Genova e per le donne dell’Atletica Bergamo 1959 Creberg, che chiudono al comando delle rispettive classifiche. Premiate con il salto di categoria (fatta salva la conferma dei punteggi richiesti al termine della fase regionale del prossimo anno) anche l’Atletica Vicentina in campo maschile e il Cus Pisa Atletica Cascina al femminile.

L’Avis Macerata, quarta tra gli uomini a quota 462,5 punti, coglie un successo parziale con il tricolore assoluto del disco Giovanni Faloci (56.15), poi secondo nel peso (16.24), dove è quarto il compagno di squadra Marco Carlini (14.63). Sui 200 metri, bronzo per il campione italiano juniores Lorenzo Angelini sui 200 metri (21”75). Nell’alto Emanuele Fraticelli si piazza quinto con 1.90, sesto Marco Vescovi nel lungo con 6.66, come Gianmarco Ceresani negli 800 in 1’53”26, mentre nella prima giornata l’allievo Michele Antonelli ha firmato il nuovo primato regionale under 18 sui 5000 metri di marcia con 21’58”39. Sempre ieri, terza piazza sui 3000 siepi con il keniano Zakayo Kipsang Biwott con 9’18”80, nell’asta quarto Leonardo Ottaviani (4.40), come Marco Vescovi nel triplo (14.48).

Felicità alle stelle anche per le ragazze della Tecno Adriatletica Marche, quinte con 400 punti tondi. Nelle gare di sabato, due gradini del podio nel martello per le forti lanciatrici: seconda Sara Pizi (54.07), terza Aurora Narcisi (53.23) che poi è quinta nel peso (12.13). Piazza d’onore nell’alto per Enrica Cipolloni (1.76), quarto posto nei 100 ostacoli per Jennifer Massaccisi in 14”82 (+1.3), stesso piazzamento della 4x100 (Arianna Biondini, Jennifer Massaccisi, Silvia Del Moro, Valentina Natalucci) in 48”72. E poi domenica sui 400 ostacoli è ancora quarta la Massaccisi in 1’04”47, quinta Ilaria Narcisi sui 200 metri (25”04), come la 4x400 in 3’58”53 (Valentina Natalucci, Rebecca Capponi, Arianna Biondini, Ilaria Narcisi).

Conferma anche della Sport Atletica Fermo femminile, che si piazza al quarto posto nella Finale A1 di Orvieto (Terni) con 273 punti e così prenota la stessa serie anche per la prossima stagione. A trascinare il gruppo ci pensa la quattrocentista Chiara Natali, prima in 56”08 e poi terza sugli 800 metri in 2’12”19, ma anche seconda nella 4x100 insieme ad Irene Piergentili, Ilaria Giretti e Roberta Del Gatto (48”43). Nel lungo Betti Sgariglia è bronzo con 5.55.

A Colle Val d’Elsa (Siena) la Finale A2 vede ottava l’Avis Macerata femminile con 423 punti. Doppio successo di Daniela Reina con 55”70 nei 400 metri e 2’16”14 sugli 800, ma celebra il successo individuale anche Chiara Bonifazi, 14”62 sui 100 ostacoli, che poi è terza nella staffetta 4x100 insieme a Paola Spina, Maria Lina Antinori, Mita Delia (49”41). Bronzo di Alessia Pistilli sui 5000 metri (18’51”20), come la 4x400 con Sara Andrenelli, Ilaria Sabbatini, Marta Palazzini, Daniela Reina (4’09”56).

Tra gli uomini, ottava la squadra della Tecno Adriatletica Marche a quota 408 e guidata da John Mark Nalocca, primo nei 110 ostacoli in 14”57, mentre Roberto Reinini coglie il secondo posto nel lungo, atterrando a 6.72. Infine l’Asa Ascoli Piceno è undicesima con uno score di 375,5 punti. Convincente affermazione del discobolo Eduardo Albertazzi con 57.05, argento per il vicecampione italiano juniores Marco Esposti nel salto con l’asta, che eguaglia il personale di 4.50. Secondo anche il pesista Paolo Capponi, 15.75, mentre Stefano Massimi è terzo negli 800 metri in 1’56”22.

RISULTATI
Finale Argento, Macerata: http://www.fidal.it/2011/COD3121/Index.htm Finale A1,
Orvieto (TR): http://www.fidal.it/2011/COD3122/Index.htm Finale A2,
Colle Val d’Elsa (SI): http://www.fidal.it/2011/COD3244/Index.htm








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2011 alle 22:22 sul giornale del 26 settembre 2011 - 781 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, fidal marche, atletica avis macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pIt





logoEV