Pesaro: si finge invalido per incassare un assegno non suo, arrestato 61enne campano

arresto 16/07/2011 -

Si è presentato in banca con l'intenzione di farsi cambiare un assegno intestato ad una persona della provincia di Mantova, spacciandosi per il beneficiario e presentando una carta di identità falsa. Per questo venerdì pomeriggio un uomo campano, è stato tratto in arresto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pesaro. 

 



L'uomo, G.R. 61enne campano, pluripregiudicato, ha tentato di farsi cambiare un assegno di invalidità di 1500 euro intestato ad una persona della provincia di Mantova, spacciandosi per il beneficiario e presentando una carta di identità falsa. Grazie anche ai sospetti ed alle preziose indicazioni della direttrice di una banca di Pesaro, il malfattore è stato pizzicato all’interno dell’istituto dai militari in borghese in possesso dell’assegno e del documento falso.

Portato in caserma è stato tratto arresto per il possesso dei documenti falsi, per ricettazione e sostituzione di persona. Sono in corso accertamenti indirizzati a comprendere se la presenza del pregiudicato in città sia casuale oppure no e soprattutto l’esistenza di una presunta rete organizzativa dedita a questo tipo di raggiri. Il malfattore era già da tempo tenuto d’occhio dai militari.






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2011 alle 13:23 sul giornale del 18 luglio 2011 - 2494 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, pesaro, arresto, assegno, rossano mazzoli, pregiudicato pesaro





logoEV