Tagli del Governo alla spesa sociale, interrogazione dei Consiglieri Badiali e Busilacchi

partito democratico 11/07/2011 -

Contro quello che sembra un processo di smantellamento dell'intero sistema del 'welfare' i Consiglieri Regionali Fabio Badiali e Gianluca Busilacchi hanno presentato un'interrogazione con la quale chiederanno azioni di protesta e di sensibilizzazione nei confronti del Governo nazionale, di concerto con i Comuni direttamente investiti dai tagli.



A causa della politica di tagli orizzontali, che continuano a colpire indiscriminatamente anche le Regioni più virtuose, gli enti locali saranno costretti ad operare drastiche riduzioni dei servizi ora erogati, senza la certezza di poter garantire, come oggi, il diritto a cure e assistenza, a discapito delle fasce sociali più deboli.

La Regione Marche ha sempre manifestato una particolare sensibilità proprio a tutela dei diritti delle fasce deboli, costituzionalmente rilevanti (in linea con l'art. 38 della Costituzione sul diritto all'assistenza sociale): l'azzeramento totale dei Fondi per la non autosufficienza e la drastica riduzione del Fondo per le Politiche Sociali potrebbero condurre a conseguenze drammatiche.

Per evitare il rischio di un collasso del sistema sociale nel suo complesso i Consiglieri Regionali Fabio Badiali e Gianluca Busilacchi chiedono interventi per tentare di ridurre l'entità dei tagli prospettati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2011 alle 17:05 sul giornale del 12 luglio 2011 - 2079 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, marche, pd, fabio badiali, Assemblea legislativa delle Marche, gianluca busilacchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nde