L'Anffas in piazza contro i tagli alle politiche sociali

disabilità 1' di lettura 22/06/2011 -

Anche le Anffas delle Marche saranno in piazza per protestare contro i tagli del Governo alle politiche sociali.



E lo faranno in forze. Il coordinamento regionale dell’associazione ha infatti organizzato la trasferta in pullman, di una quarantina tra soci e volontari, a Roma, dove giovedì alle 11, in piazza Montecitorio si terrà la manifestazione nazionale indetta dal Forum Terzo Settore e dalla Campagna “I diritti alzano la voce”. Alla mobilitazione infatti parteciperanno anche la Fish (Federazione italiana superamento handicap), a cui aderisce Anffas, e la Fand (Federazione associazioni nazionali persone con disabilità). Contemporaneamente, l’Anffas di Ancona sarà invece in città, in piazza del Papa, dove prenderà parte al presidio organizzato in parallelo dal Forum Terzo settore delle Marche. L’associazione si mobilita dunque per chiedere più risorse e politiche per i diritti civili e sociali.

“Da due anni – si legge nell’appello delle due Federazioni - radicali e indiscriminati tagli alle politiche sociali hanno spinto verso un’ulteriore emarginazione un numero sempre maggiore di persone anziane o con disabilità. La cancellazione progressiva del Fondo per le politiche sociali e di quello per la non autosufficienza farà perdere, dal 2012, ogni assistenza al 20% delle persone disabili al Nord, al 30% al Centro e al 50% al Sud. Una prospettiva ancora più cupa visti anche i tagli alle politiche per il lavoro dei disabili e le sempre più risicate risorse per la scuola”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2011 alle 17:19 sul giornale del 23 giugno 2011 - 1916 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazioni, disabilità, governo, tagli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mp4





logoEV