Il futuro della Mediateca della Marche

Mediateca della Marche 2' di lettura 20/06/2011 -

Mercoledì 16 giugno 2011, l’Assemblea della Mediateca delle Marche si è riunita nella sede di Piazza del Plebiscito ad Ancona per dar seguito al percorso che la vedrà confluire nella Fondazione Marche Cinema Multimedia.



Alla presenza dei soci fondatori Regione Marche, Provincia e Comune di Ancona, il Presidente Sandro Giorgetti ha illustrato i buoni risultati conseguiti negli anni dall'ente nel rispetto del ruolo e dei compiti statutari che le sono stati assegnati, incentrando il suo intervento sul grande valore sociale dell'Istituzione e sulla condivisione d'intenti con il nuovo percorso delineato in un momento decisivo per la futura programmazione della Mediateca. Così come analizzato in Assemblea, il nuovo soggetto in cui confluirà la Mediateca, sarà teso a incrementare e rafforzare il ruolo di struttura di valorizzazione storica e di promozione audiovisiva al fine di fornire al territorio regionale e nazionale, un'immagine complessiva e coordinata che dia maggiore impulso e slancio alle attività in seno alla nascente Fondazione.

L'incontro assembleare ha testimoniato la volontà degli enti soci di voler potenziare quei processi di innovazione culturale e tecnologica, tipici della Mediateca, inserendoli e integrandoli in un piano che esalti il know how, il patrimonio e l'esperienza operativa svolta in questi anni dalla struttura, in modo da poter incidere con efficacia sui possibili scenari futuri di un settore ché oramai è riconosciuto come un sistema economico-culturale di grande rilievo.

Gli Enti soci, a partire dalla Regione Marche, hanno quindi ritenuto il contributo storico della Mediateca apportato in quasi 30 anni di attività come elemento istituzionale fondamentale e imprescindibile per dar seguito una "messa a sistema" delle attività e delle risorse audiovisive e cinematografiche presenti sul territorio, favorendo così il rafforzamento dell'identità Regionale di settore e offrire maggiori servizi ai cittadini e alla comunità tutta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2011 alle 17:05 sul giornale del 21 giugno 2011 - 1693 letture

In questo articolo si parla di cultura, mediateca delle marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mkJ





logoEV