IdV: 'Quattro Si che hanno dato la spallata finale a questo governo opportunista'

idv marche 2' di lettura 13/06/2011 -

Quattro SI che hanno dato, con la forza impetuosa e dolce di un vento democratico di rinnovamento e speranza, la spallata finale a questo governo opportunista e insensibile.



In questo momento importante per tutti noi, l’IdV non può astenersi dal dichiarare con orgoglio di aver svolto un ruolo di primo nella strepitosa vittoria ottenuta. Eravamo noi a raccogliere le firme quando nessuno ci credeva. Noi a sensibilizzare l’opinione pubblica e a mettere in piedi con fatica e sacrificio questa straordinaria opportunità per tutti i cittadini: la libertà di poter decidere senza intermediari. Un successo eclatante. Per i cittadini in primo luogo, che hanno dimostrato di saper decidere del proprio futuro e di credere ancora nei diritti fondamentali che riguardano tutti noi: salute, ambiente e giustizia. E siamo orgogliosi che le Marche, come sempre, si siano piazzate ai primi posti per affluenza alle urne e vittoria dei SI’. Subito dopo non si può sottovalutare il grande impatto politico che l’esito straordinario di questo referendum ha nei confronti del governo attuale. Berlusconi e la sua maggioranza hanno perso due volte, perché hanno contro la maggioranza dei cittadini e perché avevano lanciato la sfida astenzionistica sui 4 quesiti referendari che hanno clamorosamente perso. I meschini appelli lanciati per l’astensionismo non hanno funzionato e ora il governo deve prendere atto di aver perso. Prima alle amministrative che hanno conclamato la strepitosa vittoria del centro sinistra e ora con la massiccia affluenza alle urne e la vittoria dei 4 SI.

L’istituto costituzionale del referendum ha dimostrato di avere ancora tutta la sua importantissima attualità. E credo fermamente che, se i cittadini hanno partecipato così numerosi e coesi sulla riposta da dare ai 4 quesiti, significa che il nostro partito sta andando nella giusta direzione. Stiamo intercettando, sempre di più, il consenso popolare. E questo perché, come sempre e da sempre, siamo vicini alle esigenze e ai problemi veri delle persone.

On. David Favìa, coordinatore Idv Marche

Paolo Eusebi, capogruppo Idv consiglio regionale

Paola Giorgi, vicepresidente assemblea legislativa Marche

Claudio Olmeda, coordinatore Idv provincia Pesaro e Urbino

Massimo Papolini, consigliere IdV provincia Pesaro e Urbino

Sandro Donati, assessore regionale IdV all’ambiente e consigliere regionale IdV

Luca Acacia Scarpetti, consigliere regionale Idv

Roberto Signorini, responsabile regionale IdV organizzazione

Dante Merlonghi, coordinatore regionale IdV enti locali

Ninel Donini, coordinatrice regionale IdV donne

Alessandro Verardi, coordinatore regionale IdV giovani






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2011 alle 17:03 sul giornale del 14 giugno 2011 - 1213 letture

In questo articolo si parla di referendum, politica, italia dei valori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/l2w